numero

Questo blogMagazine in rete esiste già da qualche anno per sviluppare una critica al concetto attuale di arte contemporanea. Perchè nella nostra cultura, il senso comune ormai prevalente non considera contemporanea tutta l’arte che viene realizzata oggi, bensì solo un particolare gruppo di linguaggi, di modalità e di tendenze: quelle, e non altre. E in questa visione (ormai quasi universalmente imposta) l'arte è definita contemporanea solo in base alla forma, a un gergo condiviso, alla esplicita appartenenza a scelte di gusto, di scuola o di linea, da cui pregiudizialmente si esclude ogni tendenza non omologata o rassegnata alla moda culturale prevalente. E allora? Allora riprendiamoci il contemporaneo.

Perchè questo

blogMagazine?

Gli interventi

Per affrontare bene l’anno nuovo si dovrebbero esprimere dei desideri, formulare una serie di buoni propositi. Ecco, in apertura di questo nostro 2020 anche il riContemporaneo.org vuole caratterizzare l'inizio d’anno con dei buoni proponimenti. Come? Provando a esprimere e condividere un desiderio, un progetto, un’intenzione propositiva relativa al presente e al futuro di ciò che riguarda il nostro ambiente, il nostro lavoro e la nostra passione, la nostra realtà: vale a dire l’arte plastica e visiva di oggi. Per esempio. Di che cosa ha bisogno la nostra situazione artistica? Quali sono le contraddizioni, qual è il problema più acuto da risolvere? Cosa occorre cambiare? Quali potrebbero essere le soluzioni più necessarie? Che cosa manca oggi da noi rispetto al passato, rispetto ad altri Paesi, rispetto a come l'arte dovrebbe manifestarsi nel nostro presente? Proviamo a rispondere, per gioco o per davvero…

Cominciamo l’anno con

qualche progetto

il tema

Esprimere un

desiderio

numero 14

aggiornato al

15 marzo 2020

Per cercare in tutto il Blog dal primo numero a oggi:
| © blogMagazine pensato, realizzato e pubblicato in rete da Giorgio Seveso dal 2011 | Codice ISSN 2239-0235 |

riContemporaneo.org | opinioni, polemiche, proposte sull’arte contemporanea

L’archivio

UN SITODA SEGUIRE Il primo blog italiano dedicato al collezionismo d'arte contemporanea, con molte notizie su mercato, leggi e fisco.  Vi consiglio di tenerlo d’occhio perchè ricco di informazioni tecniche precise e puntuali sul nostro ambiente… UN COMIZIO PER TUTTI Non c’entra con la pittura, ma fa bene riascoltare parole semplici, belle e alte come quelle che Charlie Chaplin, nella sua spassosa satira hitleriana de Il grande dittatore, ha pronunciato oltre settant’anni fa.  Eccole… UN MEA CULPA?   Nel campo delle arti figurative il termine artista è da sempre assai inflazionato…    di Antonio Fomez REATO D’ARTE   É stata finalmente scarcerata la giovane pittrice Zehra Doğan,  condannata  in Turchia a due anni e 22 giorni di prigionia per un disegno… FOTOGRAFIA, ARTE, CULTURA Una nuova rivista per contaminazioni contemporanee…    di Pio Tarantini SULL’ARTE ATTUALE Forse vale ancora la pena, se non altro per ristabilire la verità delle cose, riflettere sullo stato dell’arte…  di Sauro Largiuni RISPONDO COSI’  La situazione che stiamo vivendo in questa fase è a mio parere assurda, lontanissima dai valori di una normale logica razionale.…  di Achille Guzzardella DESIDERIO PROFONDO  Non posso dire che non l’avevo previsto. Ho solo fatto finta di non crederlo vero…   di Giuseppe Donolato L’ARTE FA BENE ALLA SALUTE  Pare che frequentando regolarmente gallerie d'arte e musei il rischio di morte precoce si riduce, e di molto…  di Alessandro Balducci UNA NECESSITÀ PROFONDA La pittura riesce ad avvicinarsi al nocciolo della questione…    di Roberto Plevano AMBIENTE, TECNICA E ARTE In un breve saggio del 1953,  Heidegger si domandava quale fosse l’essenza della tecnica…   di Mario Borgese GIOCARE Immaginare e realizzare, non c’è limite… Per migliorare la presenza dell’arte si dovrebbe uscire dalle gallerie e dagli spazi istituzionali  di Tiziana Priori un libro Il CAPITALE IGNORANTEdi Marco Meneguzzo   Ovvero come l’ignoranza sta cambiando l’arte SIAMO ALLE SOLITE  Due esempi che suggeriscono qualche  riflessione sulla gestione della cultura visiva   di Elisabetta Longari PROGETTO? PROPOSTA? ASCOLTO? Scavare un buco o una breccia o costruire ponti verso ciò che non sappiamo…  di Paola Marzoli IL SOLDATO HIROO ONODA E L’ISOLA DI LUBANG  Non ci resta che una superflua perseveranza  di Marco Fidolini il caso LA BANANITÀ DELL’ARTE  Ovvero il trionfo di una provocazione che non provoca   di Louis DeCombremont una proposta FARE CONCORRENZA  Pensando alla situazione dell’arte di oggi e al «che fare»  di Giorgio Seveso Questoblog Magazine Torna qui tra qualche giornoper leggere altro… GALLERIA D’ARTE CONTEMP GALLERIA D’ARTE CONTEMPO  
© blogMagazine pubblicato  in rete da Giorgio Seveso  dal 2011 -  Codice ISSN 2239-0235 Torna tra qualche giornoper leggere altro… Questoblog Magazine Per scriveree intervenire anche tu…
Questo blogMagazine in rete esiste già da qualche anno per sviluppare una critica al concetto attuale di arte contemporanea. Perchè nella nostra cultura, il senso comune ormai prevalente non considera contemporanea tutta l’arte che viene realizzata oggi, bensì solo un particolare gruppo di linguaggi, di modalità e di tendenze, quelle, e non altre. E in questa visione (ormai quasi universalmente imposta) l'arte è definita contemporanea solo in base alla forma, a un gergo condiviso, alla esplicita appartenenza a scelte di gusto, di scuola o di linea, da cui pregiudizialmente si esclude ogni tendenza non omologata o rassegnata alla moda culturale prevalente. E allora? Allora riprendiamoci il contemporaneo….

Perchè questo

blogMagazine?

Per affrontare bene l’anno nuovo si dovrebbero esprimere dei desideri, formulare una serie di buoni propositi. Ecco, in apertura di questo nostro 2020 anche il riContemporaneo.org vuole caratterizzare l'inizio d’anno con dei buoni proponimenti. Come? Provando a esprimere e condividere un desiderio, un progetto, un’intenzione propositiva relativa al presente e al futuro di ciò che riguarda il nostro ambiente, il nostro lavoro e la nostra passione, la nostra realtà: vale a dire l’arte plastica e visiva di oggi. Per esempio. Di che cosa ha bisogno la nostra situazione artistica? Quali sono le contraddizioni, qual è il problema più acuto da risolvere? Cosa occorre cambiare? Quali potrebbero essere le soluzioni più necessarie? Che cosa manca oggi da noi rispetto al passato, rispetto ad altri Paesi, rispetto a come l'arte dovrebbe manifestarsi nel nostro presente? Proviamo a rispondere, per gioco o per davvero…

Cominciamo l’anno con

qualche progetto

il tema

Esprimere un

desiderio

polemiche e proposte sull’arte contemporanea

  Per una navigazione completa è consigliato accedere da un computer…

numero 14

aggiornato al

15 marzo 2020