numero

| © blogMagazine pensato, realizzato e pubblicato in rete da Giorgio Seveso  dal 2011   |    Codice ISSN 2239-0235 |

riContemporaneo.org | opinioni, polemiche, proposte sull’arte contemporanea

76

ETTORE

DE CONCILIIS

Un Tempo Lento

Dentro il problema del COVID-19 ce ne sono

tanti altri. Esperti di ogni disciplina e autorità

religiose ci aiutano a cercare di capire, a

difendere la nostra vita, l'economica, la nostra

pace interiore. Ma rimangono paura, dolore,

sgomento.

Quando ogni giorno fisso gli alberi davanti al

mio studio nella luce speciale di questa

primavera, scopro quanto non avevo mai

notato prima: il lento crescere delle foglie, dei

fiori in variazioni infinite di forme e colori.

Avevo guardato tante volte questi alberi, ma

veramente non li avevo mai realmente visti.

Credo impossibile che questo frammento di

bellezza che percepisco, parte di tanta altra

bellezza della natura, non possa prevalere

sull'altro lato che la natura stessa ha in sé,

quello di primigenia terrorista. Dipingo e mi

sembra una fuga davanti alla presenza così

esagerata della realtà.

Sto finendo due pitture sul tema del mare e

del cielo: le "Pale del Mediterraneo" per la

Chiesa di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri

di Roma. Opere che credevo di aver già finito,

ma la situazione di tempo lento, lungo, che

attraversiamo mi spinge istintivamente a

rivedere. Un giorno saranno installate in

questa antica Chiesa romana quando riaprirà

le sue belle porte di bronzo ai fedeli e ai

visitatori di tutto il mondo. Quando non sarà

più solamente una semplice presenza, tra le

altre, dell'atmosfera metafisica che la città ci

offre oggi, ove i luoghi di culto e i monumenti,

silenti, dialogano nel vuoto soli con sé stessi.

Quando sento scoraggiamento, mi aiutano le

speciali parole del diario di Anna Frank

bambina, scritte prima della sua deportazione

nei campi di concentramento: "Sono partecipe

del dolore, ma se guardo il cielo, penso che nel

mondo tornerà la Pace."

polemiche e proposte sull’arte contemporanea

76

ETTORE

DE CONCILIIS

NAVIGA TRA LE PAGINE