Licenza Creative Commons non commerciale
Intervieni anche tu
Come funziona un  blogMagazine ?   Ogni numero propone genericamente un tema, e gli  interventi aumentano con il trascorrere del tempo.   Visitaci spesso per leggere le novità, e consulta l’Archivio dei numeri precedenti (2 o 3 ogni anno). Se vuoi, mandaci indirizzi mail di chi potrebbe essere interessato...
Webmaster
Responsabilità
Contatti
Cos’è
blogMagazine in rete da gennaio 2012
BRUTTI&CATTIVI MOSTRE  & ALTRO
                                                                                      ultimo aggiornamento:   02/05/2017
COPERTINA   d’ ARTISTA LIBRI   & IDEE leggi... leggi... leggi... leggi... leggi... leggi... leggi... leggi... leggi... L'ARCHIVIO
Il sommario
Iscriviti alla newsletter...>>
QUANDO SI PERDE IL TESTIMONE Una discontinuità nella memoria culturale Nella corsa a staffetta, il testimone è quel cilindro che gli atleti dello stesso gruppo si passano l’un l’altro. Ora, il “gruppo” rappresentato dal mondo dell’arte è oggi traversato qui da noi da una inaudita frattura storica. Vale a dire che il testimone, cioè il passaggio di esperienze e risultati tra una generazione e quella successiva, si perde per strada! Non riesce cioè a passare da una mano all’altra tra le diverse generazioni.  In altre parole, non c’è più vera continuità di sostanze e di memorie tra ieri e oggi. Fateci caso. Tranne poche eccezioni, i giovani “addetti” di oggi - studenti, artisti, studiosi, critici - sanno tutto dell’arte del passato...>>
LA COPERTINA
Riprendiamoci il contemporaneo Questo blogMagazine online esiste per sviluppare una critica al concetto attuale di arte contemporanea. Perchè nella nostra cultura, il senso comune ormai prevalente non considera arte contemporanea tutto ciò che viene realizzato oggi, bensì solo un particolare gruppo di linguaggi, di modalità e di tendenze, quelle, e non altre. E in questa visione (ormai quasi universalmente imposta) l'arte è definita contemporanea solo in base alla forma, a un gergo condiviso, alla esplicita appartenenza a scelte di gusto, di scuola o di linea, da cui pregiudizialmente si esclude ogni tendenza non omologata o rassegnata alla moda culturale prevalente. E allora? Allora riprendiamoci il contemporaeo...
Ciclo vitale...   A Roma, al MACRO,  si è tenuta mesi fa una mostra dal titolo “Dall’oggi al domani”, con opere di Ceroli, Cattelan, Kawara, Patella, Caccavale, Mattiacci e altri.  Davanti all’opera di Mattiacci stavano in contemplazione alcuni visitatori assorti e pensierosi,,.>>
Keith Haring a Milano Un equivoco postmoderno Credo che Keith Haring non si sarebbe mai aspettato che il suo omino pittogramma, la ben nota icona antropomorfa, potesse vantare una relazione con l’Uomo Vitruviano di Leonardo...>>
RICORDANDO BEPPE MARTINELLI Un rapporto totale con il lirismo della natura e il sentimento panico dell’esistere La pittura per lui era la traccia splendida e delicata di una assorta concentrazione lirica, era evocazione interiore, apparizione, realtà soggettiva più che reale, poesia impalpabile nelle figure spinose e traslucide del suo realismo esistenziale, e poi nel fascino della natura...>>
codice ISSN 2239-0235  
PICTOR ANONYMUS
Per ogni comunicazione indirizzare la posta elettronica qui:
La “Bottega Cadorin” Quando la memoria è storia di famiglia, tra pittura, scultura e bellezza...
opinioni, riflessioni, polemiche  e proposte sull’arte contemporanea
riContemporaneo.org
blogMagazine pensato, realizzato e pubblicato in rete da Giorgio Seveso
10